71d4f4c7-b901-4885-ab93-38f99c6524cc
top of page

So., 23. Juni

|

Trino

Il Bosco delle Sorti e della Partecipanza con PicNic OPQ-Trino ( VC)

FORMULA OPQ !! inoltrandosi nel bosco percorreremo un anello dentro questa atmosfera magica e antica ancora conservata grazie alla cura dei soci locali che amano il Bosco delle Sorti e della Partecipanza -Trino ( VC) km 9 disl.50

Il Bosco delle Sorti e della Partecipanza  con PicNic OPQ-Trino ( VC)
Il Bosco delle Sorti e della Partecipanza  con PicNic OPQ-Trino ( VC)

Orario & Sede

23. Juni 2024, 09:15

Trino, Corso Camillo Benso Conte di Cavour, 97, 13039 Trino VC, Italia

Ospiti

L'evento

Ci ritroveremo nel parcheggio limitrofo al Bar cittadella di Trino per una pausa servizi e colazione , dopodichè sposteremo le auto a pochi chilometri dove inisierà il nostro percorso all interno del bosco delle Sorti e della Partecipanza .

 Il parco naturale del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino è un'area naturale protetta del Piemonte istituita nel 1991 che occupa una superficie di 584,58 ettari nella provincia di Vercelli. 

L'estesa foresta, di cui esso è il brandello prezioso, ancora all'inizio del III secolo andava da Crescentino a Costanzana e subì le più varie azioni antropiche: dall'agricoltura e pastorizia nomade dei Liguri (incendio e successiva coltura di zone forestali in seguito abbandonate); allo sfruttamento su larga scala da parte della colonizzazione romana a scopo di bonifiche e per uso del legname da costruzione  e per fonderie; alla lenta riduzione a coltura operata dalle comunità agricole monastiche (grange) soggette all'Abbazia di Lucedio (dal secolo XII), a cui tenne dietro l'intervento agricolo signorile (dal XV secolo), in conseguenza della sistemazione idrografica e della diffusione della risicoltura. Quest'ultima corrose, via via, lembi di foresta e serrò sempre più da vicino il Bosco delle Sorti, fino a farlo apparire quale è oggi: quasi una zattera galleggiante sul mare delle risaie. I motivi per il quale il Bosco delle Sorti sopravvisse alla secolare pressione esercitata dai molteplici interessi umani sono almeno due: il primo, quello che lo salvaguardò dal pragmatismo romano, consiste nel fatto che la Selva era parte del "Lucus Dei" cioè del bosco sacro alla divinità,  probabilmente Apollo, e come tale protetta a fine di culto; il secondo, valido sicuramente a partire dal XIII secolo, quando si costituì di fatto la Partecipanza, cioè quell'insieme di persone divenute proprietarie per concessione marchionale del 1275.

Terminato il nostro percorso ad anello sarà il momento del ristoro che sarà genstito con la nostra abituale FORMULA OPQ  (OGNUNO PORTA QUALCOSA ) per trascorrere insiene un momento di condivisione conviviale . Se le condizioni meteo fossero avverse sottodata daremo comunicazione alternativa di un light lunch facoltativo come di consueto in chat

( chiedere l'inserimento se non ancora nel gruppo a  Simona 3393828101)

Condividi questo evento

bottom of page